Uno sguardo sull’istruzione: gli indicatori dell’Ocse

Regioni.it   – L’ultima edizione di ‘Education at a Glance 2018’ (organizzato da Ocse insieme con l’Associazione TreeLLLe) è stata presentata  l’11 settembre alla Luiss. Il rapporto ha una sezione dedicata all’Italia dove  emerge, fra l’altro, che il nostro Paese ha raggiunto un tasso di scolarizzazione completa (superiore al 90%) per i bambini di età compresa tra 5 e 14 anni e ha quasi raggiunto la piena scolarizzazione per i bambini di età inferiore. Solo una regione italiana registra un tasso di scolarizzazione inferiore al 90% nella scuola pre-primaria per i bambini di 4 anni (Lazio) e solo quattro regioni per i bambini di 3 anni (Emilia-Romagna, Lazio, Lombardia e Provincia  autonoma di Bolzano).
Diverso il quadro per quanto riguarda  la fascia dei 15-19enni: l’83% è scolarizzato, una quota appena inferiore alla media OCSE dell’85%, e questo tasso di scolarizzazione è relativamente simile in tutte le regioni italiane. Per i giovani adulti di età compresa tra 20 e 29 anni le differenze subnazionali sono molto più ampie: i tassi di scolarizzazione sono inferiori del 10% rispetto alla media nazionale in Basilicata, nella Provincia autonoma di Bolzano e nella Valle d’Aosta e raggiungono almeno il 25% in altre cinque regioni del Paese (Abruzzo, Emilia-Romagna, Lazio, Provincia autonoma di Trento e Toscana).
Le prospettive occupazionali dei giovani adulti sono inferiori rispetto all’insieme della popolazione in età lavorativa: tale divario si osserva maggiormente nelle regioni del Sud Italia e nelle isole e tra le persone che hanno conseguito una qualifica terziaria. I tassi di occupazione per i giovani adulti con un’istruzione terziaria sono inferiori, rispetto all’insieme della popolazione in età lavorativa, di 22 punti percentuali nel Sud Italia e nelle isole, di 14 punti percentuali nel Centro Italia e di 9 punti percentuali nelle regioni del Nord Italia. Infine tra le diverse regioni italiane si osserva una grande differenza nella quota dei NEET (età compresa tra i 15 e i 29 anni, che varia dal 12% al 38%.

Link: “Uno sguardo sull’istruzione: indicatori dell’OCSE”

Summaries
Education at a Glance 2018 (Summary in Italian)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *