Stipendio: accredito il 23 aprile, ma niente arretrati né aumenti.

Niente arretrati né aumenti, la trattativa per il rinnovo del contratto 2016/18 non è ancora conclusa. Per i supplenti temporanei emissione speciale il 18 aprile.

Il 23 del mese è il giorno di esigibilità dello stipendio per il personale della scuola con contratto a tempo indeterminato o supplenza al 30 giugno o 31 agosto. Nei prossimi giorni sarà possibile visualizzare il cedolino nell’area privata di NoiPA.

NOiPA ha comunicato che l’emissione speciale, che avverrà il 18 aprileAttenzione:ricordiamo che riceveranno il pagamento solo i supplenti per i quali è stato completato l’iter di autorizzazione.

Tra l’emissione speciale e l’accredito passeranno circa 10 giorni, come indicato da NoiPA.

Confermato che ad aprile non saranno in busta paga né arretrati né aumenti. Affinchè ciò avvenga, il contratto deve essere firmato in via definitiva.

La risposta di NoiPA

“A seguito delle diverse richieste circa lo stato di avanzamento dei rinnovi contrattuali del Comparto Istruzione e Ricerca, riproponiamo l’ultimo aggiornamento pubblicato sul portale NoiPA e condiviso su questa pagina:

il 09/02/2018 è stata firmata l’ipotesi di accordo di C.C.N.L..
NoiPA potrà procedere all’applicazione delle nuove disposizioni contrattuali una volta terminato l’iter previsto dalla normativa vigente.

Eventuali aggiornamenti saranno comunicati su questa pagina.”

Pertanto, non sarà possibile fornire una risposta prima della sottoscrizione definitiva del contratto e la chiusura dell’iter.

Una possibilità, come già indicato, potrebbe essere quella di una emissione speciale per gli arretrati, che ammortizzerebbe i tempi di attesa, ma questa naturalmente è una ipotesi ancora non confermata da NoiPA.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *