PNSD, selezione scuola referente progetto “Digital Exchange Program”. Scadenza proposta didattica entro il 28 dicembre- Scarica il bando il pdf

Il Miur ha pubblicato un Avviso finalizzato alla selezione di una o più scuole referenti per il coordinamento, la realizzazione e la gestione di un progetto didattico nazionale .

La presente procedura pubblica è avviata al fine di consentire l’individuazione di una o più
istituzioni scolastiche referenti per il coordinamento, la realizzazione e la gestione di un
progetto didattico nazionale “Digital Exchange Program” per la valorizzazione degli scambi
internazionali tra studentesse e studenti delle scuole secondarie di secondo grado su progetti
didattici legati all’innovazione didattica e digitale, anche al fine di favorire tra i partecipanti il
dialogo interculturale, l’educazione alla diversità e il rispetto delle differenze, favorendo la nascita e il successivo sviluppo di progetti scolastici ad altro contenuto civico in grado di superare le barriere geografiche.

I progetti didattici prevedono una prima fase di interazione e scambio a distanza tra i partecipanti, grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie, e un periodo di all’estero per lo sviluppo di un progetto didattico in loco sulle tematiche legate al Piano nazionale per la scuola digitale.

Il progetto didattico può essere sviluppato dall’istituzione scolastica ovvero dalle istituzioni scolastiche individuate previa condivisione e approvazione del Ministero.

Il progetto deve comunque avere le seguenti caratteristiche:

a) essere coerente con le azioni del Piano nazionale per la scuola digitale;
b) prevedere lo svolgimento di attività rivolte al mondo della scuola e realizzate con il
coinvolgimento delle studentesse e degli studenti;
c) prevedere una gestione innovativa dell’iniziativa attraverso l’utilizzo del digitale;
d) prevedere il coinvolgimento di istituzioni scolastiche che si sono particolarmente distinte nel campo dell’innovazione digitale mediante il racconto, la narrazione e la dimostrazione delle buone pratiche.

Le istituzioni scolastiche che intendono partecipare alla presente procedura devono far pervenire, entro le ore 17.00 del giorno 28 dicembre 2017 all’indirizzo PEC:

dgefid@postacert.istruzione.it, una proposta con il seguente oggetto “Candidatura scuola di riferimento per Digital Exchange Program” e contenente:
a) una descrizione sintetica dell’istituzione scolastica;
b) esperienza maturata con riferimento alla gestione di scambi internazionali;c) proposta didattica progettuale relativa alla realizzazione e alla gestione scambi internazionali tra studentesse e studenti delle scuole secondarie di secondo grado su  progetti didattici legati all’innovazione didattica e digitale.

La selezione è effettuata da una Commissione di valutazione appositamente nominata a seguito della scadenza del termine di cui al punto 4 ovvero dal responsabile del procedimento.

La selezione delle proposte progettuali è effettuata sulla base dei seguenti criteri:
a) qualità e originalità della proposta progettuale: max 25 punti;
b) esperienza acquisita in ordine alla realizzazione e alla gestione di iniziative istituzionali e nazionali: max 25 punti;
c) coerenza della proposta rispetto alle tematiche del Piano nazionale per la scuola digitale: max 25 punti;
d) coinvolgimento di altre istituzioni scolastiche e delle studentesse e degli studenti nella gestione del progetto didattico: max 25 punti.

Terminato l’esame delle proposte progettuali pervenute, la Commissione o il Responsabile del procedimento procederà a redigere una graduatoria in ordine decrescente di punteggio e a trasmetterla per l’approvazione all’Amministrazione.

La graduatoria è resa pubblica sul sito internet dedicato al Piano nazionale per la scuola digitale del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca e comunicata alle scuole partecipanti.

L’istituzione scolastica ovvero le istituzioni scolastiche selezionate all’esito della presente procedura dovranno, poi, presentare la proposta didattica definitiva, previa intesa con la Direzione generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi
strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale, contenente le condizioni, i costi, i termini e le modalità di realizzazione della proposta didattica progettuale.

Responsabile del procedimento è il dott. Andrea Bollini, d in comando presso l’Ufficio VI della Direzione generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale. Per informazioni è possibile, quindi,
rivolgersi ai seguenti recapiti: tel. n. 06.5849.2147/2778 ed e-mail: dgefid.segreteria@istruzione.it.

Avviso_Digital_Exchange_Program

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *