MIUR, graduatorie di istituto: scelta sedi sino al 10 settembre,tramite istanze online

Con la nota n. 36820 del 20 agosto 2018 il  Miur ha  comunicato l’apertura delle funzioni Polis per la scelta della sedi, che riguarda coloro i quali si sono inseriti negli elenchi aggiuntivi alla seconda fascia delle graduatorie di istituto, in quanto hanno conseguito l’abilitazione dopo il termine ultimo per l’aggiornamento triennale delle graduatorie (24/06/2017) ed entro il 1° agosto u.s.

Dal 20 agosto al 10 settembre sarà possibile scegliere le sedi  tramite istanze online, inoltrando il modello B, per la scelta delle sedi bisogna distinguere tra docenti già inseriti nelle graduatorie e docenti non precedentemente inseriti.

Va ricordato che  per la scuola secondaria di primo e secondo grado è possibile indicare sino a un massimo di 20 istituzioni scolastiche, sempre della stessa provincia.

Un discorso a parte per quando riguarda la scuola dell’infanzia e primaria  che vale il limite di 10 istituzioni, di cui al massimo 2 circoli didattici, sempre della medesima provincia. I docenti possono indicare 10 scuole senza rispettare il predetto limite (dei circoli didattici), qualora non sia possibile e l’USR abbia emanato apposito provvedimento.

I docenti, già presenti per altri insegnamenti nelle graduatorie di I, II, e III fascia (o negli elenchi aggiuntivi alla II fascia relativi alla finestra semestrale del 1° febbraio 2018) e che chiedono l’inserimento negli elenchi aggiuntivi, possono sostituire, nella stessa provincia di iscrizione, una o più scuole già espresse all’atto della domanda di inserimento/aggiornamento.

Le nuove scuole si possono richiedere soltanto per i nuovi insegnamenti, per i quali si chiede l’inserimento nell’elenco aggiuntivo relativo alla finestra del 1° agosto 2018, mentre non è consentito cambiare sedi qualora nelle stesse tali insegnamenti siano già impartiti.

La scuola capofila precedentemente scelta, quindi per i docenti già inseriti in graduatoria, può essere sostituita tra le preferenze.

La succitata scuola, pur se sostituita, rimarrà comunque, per tutta la durata del triennio 2017/20, referente della trattazione della posizione dell’aspirante, cioè continuerà a gestire tutte le operazioni relativa alla predetta posizione.

Nota e allegati

Questo sito è contro le fake news

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *