Anno scolastico da Far West: un mondo di precari dove quasi 30 mila immissioni in ruolo vanno deserte


Anief – Mancano le graduatorie dei precari del personale Ata e le graduatorie relative alle assegnazioni provvisorie e allora ogni ambito territoriale fa da sé, mentre a causa dell’esaurimento delle GaE e la mancata pubblicazione di mote GMRA quasi metà delle 58 mila assunzioni va deserta. Si dovrà aspettare, invece, il primo collegio docenti del 3 settembre, in molte scuole, per iniziare il giro delle telefonate per nominare i supplenti dalla prima fascia delle graduatorie d’istituto, ancora non pubblicate.

 Pazza questa scuola italiana come non mai. Il 1° settembre inizia con la presa di servizio di soltanto un docente su due di quelli preventivati, perché le graduatorie ad esaurimento restano esaurite e perché le nuove graduatorie di merito straordinarie non sono pubblicate. Per il ritardo della pubblicazione delle graduatorie – entro il 20 settembre si attendono quelle di terza fascia, nda – invece, a Napoli, sono confermati i precari Ata dell’anno scorso, mentre a Bari gli insegnanti che hanno fatto domanda di assegnazione provvisoria si possono presentare in una delle scuole che hanno richiesto, a caso, in attesa di ricevere la risposta positiva o negativa rispetto all’istanza presentata.

Questo sito è contro le fake news

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *